GIOIELLI SU CARTA  10/11/2018 ore 18.00

 Gioielli su Carta. 

Ricchezze dorate fra disegni e cartoline: da Valenza all’Italia 

Palazzo Valentino – Centro Comunale di Cultura, 

piazza XXXI Martiri, 1 - Valenza (AL) 

10 novembre – 1° dicembre 2018

 

Inaugurazione sabato 10 novembre 2018 ore 18.00

 

Sabato 10 novembre alle ore 18.00 presso Palazzo Valentino – Centro Comunale di Cultura di Valenza (AL) sarà inaugurata la mostra Gioielli su Carta. Ricchezze dorate fra disegni e cartoline: da Valenza all’Italia. 

La mostra, a cura di Walter Fochesato e Riccardo Massola, è promossa dall’Assessorato alla Cultura nell’ambito delle iniziative legate al progetto del portale www.archiviorafivalenza.it.
L’iniziativa è stata realizzata grazie al sostegno della Regione Piemonte e della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria. 

L’esposizione riunirà per la prima volta le più rare e interessanti immagini di valore storico e artistico raffiguranti gioielli e opere di oreficeria. Si tratta di cartoline, opuscoli pubblicitari, figurine – datate fine Ottocento inizio Novecento – nel cui soggetto sono presenti monili e gioielli. 

Accanto a questo materiale, proveniente dalla collezione privata di Walter Fochesato, saranno esposti disegni di gioielli provenienti dagli archivi di alcune delle aziende orafe coinvolte nel progetto Archivi Orafi Valenza. Un lavoro di ricerca, censimento e promozione degli archivi aziendali del mondo orafo valenzano iniziato nel 2016 che ha coinvolto fino ad oggi una quarantina di aziende. Un lavoro fatto per riscoprire e fare luce su un prezioso passato raccontandolo attraverso testimonianze documentarie e manufatti. 

Esistono “gioielli su carta” capaci di far sognare chi li osserva. Sono gioielli disegnati su cartoline, locandine, copertine, pagine di periodici che talvolta, fiammeggiando, s’impongono all’occhio di chi guarda e altre volte tendono a sfuggire e si nascondono, quando spille e diademi si mescolano alle vesti e si rendono quasi indistinguibili. Ma esistono anche, negli archivi delle aziende orafe, disegni di gioielli che raccontano la storia di persone e oggetti d’arte che insieme danno valore al lavoro e alla creatività di generazioni, alimentando un immaginario collettivo legato all’oro che ha Valenza come capitale italiana. Questi “gioielli su carta” sono per la prima volta raccolti insieme in un catalogo (e in una mostra) in cui il bello e il vero si fondono in un’atmosfera preziosa che non è soltanto legata al mondo della moda e del costume ma è anche storia di una città, Valenza, e della sua tradizione orafa. 

In mostra sarà anche possibile vedere per la prima volta alcuni dei disegni del Fondo Rota, parte del ricco materiale di grafica custodito negli archivi dell’Associazione Amici del Museo dell’Arte Orafa che ha collaborato all’iniziativa. Questi disegni sono stati selezionati tra gli oltre 800 che compongono il lascito di Dario Rota all’Associazione. Esempi di spille, orecchini, anelli, databili alla prima metà del Novecento attraverso i quali è possibile cogliere le variazioni di stile e gusto dell’oreficeria italiana dell’inizio del secolo scorso. 

Infine, al primo piano di Palazzo Valentino, una particolare sezione, curata dalla Fondazione Mani Intelligenti, è invece dedicata alle modalità con cui oggi vengono disegnati e progettati i gioielli. 
Un percorso di mostra pensato per raccontare i due tempi di una stessa preziosa storia: il passato, rappresentato dagli archivi orafi, e il futuro, incentrato sul connubio tra competenze storiche e innovazione tecnologica: i due aspetti che governano l’attuale processo di design del gioiello. 
 

L’inaugurazione sarà altresì l’occasione per la presentazione del catalogo della mostra edito dalla casa editrice Interlinea di Novara. 
 

Interverranno all’inaugurazione Gianluca Barbero (Sindaco), Dimitri Brunetti (Regione Piemonte - Settore Beni Librari e Archivistici), Walter Fochesato (esperto di storia dell’illustrazione, Università di Genova) e Roberto Cicala (direttore editoriale di Interlinea). 
 

Le aziende orafe che hanno aderito al progetto sono: Annaratone Srl, Barberis Carlo Srl, Barzizza & C. Srl, Buzio Luciano Srl, Capra Srl, Cassola Gilberto & C. Snc, Ceva Gioielli Srl, Crivelli Srl, Deambrogio F. lli Srl, Filostil Srl, G. Verdi & C. Srl, Lenti P. Carlo di Alberto e Simona Lenti Snc, Leo Pizzo Spa, Margherita Burgener, Megazzini di Megazzini Massimo & C. Sas, Milano Luciano & Luigi Snc, Molina Davide Srl, Monile Jewels of Italy Srl, Moraglione F. lli Srl, Ofir Srl, Pasquale Bruni Spa, Picchiotti Srl, Raselli Franco Spa, R.C.M. Srl, Recarlo Spa, Staurino F. lli Srl, Vendorafa Lombardi Srl, Visconti Giorgio Spa. 

 

L'iniziativa si avvale anche della collaborazione del Gruppo Aziende Orafe Valenzane di Confindustria Alessandria.

La mostra sarà visitabile presso Palazzo Valentino dal 10 novembre al 1° dicembre 2018 con i seguenti orari: 

lunedì – giovedì: 9.00-12.30/14.30-18.00 

venerdì e sabato: 9.00-12.30/15.00-19.00 

ingresso libero 

info: 

web: www.archiviorafivalenza.it 

email: cultura@comune.valenza.al.it, archiviorafi@comune.valenza.al.it

tel: 0131-949287/0131-949286 

fb: Arte a Valenza 

Instagram: arte_a_valenza
 

Immagini e testi sono reperibili su: 

https://drive.google.com/drive/folders/1rHMqT2_Z7GD8LLJfoViAZV2cX_8DkMJO?usp=sharing 

Invito.jpg
Invito.jpg

BIBLIOTECA CIVICA
CENTRO COMUNALE DI CULTURA


Piazza XXXI Martiri - 15048 Valenza (AL)
Biblioteca: telefono 0131-949286 - Centro Comunale di Cultura: 0131-949287 / Fax 0131-946082

 

e-mail: biblioteca@comune.valenza.al.it / PEC: cultura@cert.comune.valenza.al.it

NOTE LEGALI