VISCONTI

Storia

L’azienda fu fondata nel 1946 da Giorgio Visconti, esperto nella produzione di oreficeria e di oggetti in argento. La moglie, Maria Grazia Alessio (figlia d’arte in quanto erede della ditta Alessio e Mortara) si dedicò al design delle collezioni che, a partire dagli anni ’60, vengono vendute con successo anche sul mercato europeo. Giorgio Visconti si specializzò anche nella scelta delle pietre, in particolare dei diamanti, che divennero una delle caratteristiche più apprezzate delle creazioni Visconti. Negli anni ’80 l’azienda si aprì al mercato degli Stati Uniti e del Giappone, anche grazie all’impulso delle fiere di settore. Nel decennio successivo l’azienda si specializzò nella realizzazione di gioielli con perle tahitiane, di straordinaria fattura, tanto che nel 2003 fu insignita del Tahitian Pearl Award, una dei più importanti riconoscimenti internazionali. Nel 1995 il figlio di Giorgio, Andrea, entrò stabilmente in azienda, dedicandosi al marketing dei prodotti. Insieme con il fratello Fabrizio decisero di puntare sul mercato italiano e sulla valorizzazione del brand Giorgio Visconti. La cessazione della produzione per conto terzi ha orientato la ricerca di Andrea e di Fabrizio verso gioielli molto ricercati nel design, nei dettagli e nella scelta delle gemme, con particolare attenzione alla diversificazione delle linee a seconda dei mercati. Numerose quindi le collezioni che ogni anno vengono prodotte, caratterizzate sia da uno stile classico e tradizionale, sia da creazioni più estrose destinate al mercato internazionale. Nel 2010 Giorgio Visconti spa ha ricevuto il premio S. Eligio.

 

Archivio

Il fondo Giorgio Visconti raccoglie la documentazione prodotta dall’omonima azienda a partire dagli anni Sessanta del XX secolo fino a oggi. Il materiale è stato suddiviso in alcune serie tipologiche. In particolare, si conservano le seguenti serie:

Cataloghi tecnici (dagli anni ’70; circa 300; dal 2000 in formato digitale); Stampi in gomma e Cere (dagli anni ’80); Prototipi (dagli anni ’80); Disegni e bozzetti (dagli anni ’60 al 2000 in formato cartaceo; dal 2000 in formato digitale; alcune migliaia tra documenti cartacei e files digitali); Fotografie (a partire dagli anni ‘70); Cataloghi e manifesti pubblicitari (anni ’80-‘90); Rassegna stampa (dagli anni ’90 al 2016; 10 faldoni).

Non esiste uno strumento di consultazione.

 

Fonti

L. Lenti, Gioielli e gioiellieri di Valenza. Arte e storia 1825-1975, Allemandi Torino 1994, p. 395 (scheda Alessio e Mortara)

 

Oro e lavoro - Cento anni di oreficeria in Valenza 1840 - 1940, Torino, a cura di Maria Grazia Molina e Maria Carla Manenti,  pp. 175; 181; 184-185.

 

URL: http://www.giorgiovisconti.it/

Sito istituzionale dell’azienda

 

URL: http://mannatahiti.com/folderjoomla/black-tahitian-pearl-industry/competitions/menu-news-updates-tpt.html

Tahitian Pearl Award

Giorgio Visconti s.r.l.
Via Camurati, 47 
15048 Valenza (AL) 
+39 0131955988
info@giorgiovisconti.it
www.giorgiovisconti.it

          

Mostra altro
1/1

BIBLIOTECA CIVICA
CENTRO COMUNALE DI CULTURA


Piazza XXXI Martiri - 15048 Valenza (AL)
Biblioteca: telefono 0131-949286 - Centro Comunale di Cultura: 0131-949287 / Fax 0131-946082

 

e-mail: biblioteca@comune.valenza.al.it / PEC: cultura@cert.comune.valenza.al.it

NOTE LEGALI