VENDORAFA

Storia
Mario Lombardi con il fratello Renzo fondò la Lombardi Mario e f.llo nel 1951 con prima sede in via Cavour e poi in viale Padova. Nel 1955 Mario Lombardi decise di favorire l’internazionalizzazione dei suoi prodotti fondando il brand Vendorafa insieme ad altre ditte, tra cui Gatti e Panelli e Garavelli e Bozzo, che rimasero associate al marchio sino agli anni Ottanta. Negli anni ’60 Mario Lombardi partecipò attivamente alle Fiere nazionali e internazionali del settore (Milano, Vicenza).  Il suo approccio innovativo è testimoniato anche dall’affidamento, nel 1969, all’architetto Ignazio Gardella del progetto per una nuova sede in via XII Settembre (con successivo ampliamento nel 2001 ad opera di Jacopo Gardella).

La Vendorafa Lombardi divenne così il primo esempio italiano di laboratorio studiato per la produzione orafa, in cui il polo direzionale era collocato al centro mentre i reparti produttivi erano esposti ai lati e illuminati da luce naturale. Dagli anni ’70 la produzione di Vendorafa Lombardi riprese le lavorazioni artigianali dello sbalzo, della martellatura e dell’incisione, che ancora oggi caratterizzano le loro creazioni. In particolare, i gioielli in oro martellato senza pietre e sbalzati a mano creati a partire dalla metà degli anni ‘70 rappresentarono una rivoluzione per l’epoca e caratterizzano ancora oggi la produzione della ditta.

Dal 1980 nell’azienda coesistono due anime: Vendorafa, marchio con il quale firma gioielli caratterizzati da grandi superfici morbide e lavorate con disegni contemporanei; e Lombardi, partner dei più esclusivi marchi internazionali, che si avvalgono della sua creatività e artigianalità sinonimi del più apprezzato Made in Italy. Dagli anni novanta  Vendorafa Lombardi ha acquisito certificazionì volte ad attestare la qualità del prodotto, le materie prime utilizzate ed il rispetto di pratiche responsabili dal punto di vista etico, sociale ed ambientale.

Negli anni ottanta entra in azienda la seconda generazione:  Daniela Lombardi con il marito Augusto Ungarelli, oggi Amministratore Unico, entrambi architetti impegnati a esplorare nuove strade progettuali e nuove strategie produttive e Raffaella, a capo dall’area amministrativa e finanziaria. Vendorafa Lombardi è in grado di affiancare le lavorazioni tradizionali alle più moderne tecniche di lavorazione, utilizzando macchinari ad alta tecnologia, sistemi informatici CAD-CAM, prototipazione rapida, modellazione di superfici in 3D.

Molti i riconoscimenti internazionali e le partecipazioni a mostre, tra le quali la Triennale di Milano (2016) e l’esposizione al Museo Poldi Pezzoli “Il gioiello italiano del XX° secolo” (2016).


Archivio
L'Archivio LOMBARDI VENDORAFA srl raccoglie la documentazione prodotta dall’omonima azienda a partire dagli anni ’50. Il materiale è conservato in diversi locali ed è stato suddiviso in alcune serie tipologiche, a seconda delle necessità produttive e aziendali. In particolare, si conservano le seguenti serie:

Fiches di lavorazione/cataloghi di modelli (1951-1999 in formato cartaceo; dal 2000 in formato digitale); Fiches di produzione (1970 circa-2000 in formato cartaceo; dal 2000 in formato digitale); Quaderni di disegni (1950-2000 in formato cartaceo; dal 2000 in formato digitale); Calchi in gesso (1955-1975); Fotografie delle creazioni (1960-2016); Foto, manifesti e giornali pubblicitari (dagli anni ’70 a oggi); Foto storiche dell’azienda (anni ’60-’70)

Non esiste uno strumento di consultazione.

 

Fonti

W. Fochesato, R. Massola, Gioielli su carta. Ricchezze dorate fra disegni e cartoline: da Valenza all’Italia, Interlinea, Novara 2018, disegno riprodotto a pag. 61

L. Lenti, Gioielli e gioiellieri di Valenza. Arte e storia 1825-1975, Allemandi Torino 1994. Voce descrittiva alle pp. 417, 435-436; tav. XXXVII, LXXXI; ill. 136, 235, 243, 261, 369, 679, 713, 715, 728, 771, 777, 778, 812.

 

L. Lenti– M. C. Bergesio, Dizionario del gioiello italiano del XIX° e XX secolo°, Allemandi Torino 2005. Voce descrittiva alle pp. 159-161 con immagini.

 

Valenza ou la joaillerie italienne, catalogo della mostra a cura di Lia Lenti, Parigi, Petit Palais 8-28 febbraio 2010, Nuvole, Sardigliano, 2010, immagini alle pp. 132-133.

Vendorafa Lombardi srl 
via XII Settembre, 67
15048 Valenza (AL) 
+39 0131941102

lombardi@vendorafa.it
www.vendorafa.it
          

1/1

BIBLIOTECA CIVICA
CENTRO COMUNALE DI CULTURA


Piazza XXXI Martiri - 15048 Valenza (AL)
Biblioteca: telefono 0131-949286 - Centro Comunale di Cultura: 0131-949287 / Fax 0131-946082

 

e-mail: biblioteca@comune.valenza.al.it / PEC: cultura@cert.comune.valenza.al.it

NOTE LEGALI