LUNATI

Storia

La ditta Lunati srl fu fondata nel 1937 da Piero e Giulio Lunati con sede in viale Dante (dal 1950 in via Trento 7) e marchio 160 AL, usato ancora oggi. Dopo la fine della seconda guerra mondiale, periodo durante il quale la ditta Lunati aveva proseguito l’attività lavorando argento e pietre dure, l’azienda ampliò la produzione grazie alle notevoli capacità manageriali di Piero, che dal 1942 aveva assunto direzione del laboratorio e della parte commerciale, creando un rapporto molto stretto con i dipendenti. Alla produzione di spille nel secondo Dopoguerra si è presto affiancata la creazione di collane e anelli, che ebbero molto successo nei mercati di Austria, Germania e Svizzera, oltre che in Italia. Negli anni ’60 l’azienda raggiunse i 50 dipendenti, e poteva vantare clienti in tutto il mondo. Nel 1984 entrò in azienda Gianluca Lunati, che puntò alla valorizzazione del marchio Lunati grazie alla creazione di gioielli in esclusiva.

La ditta Lunati ha raggiunto fama internazionale grazie al livello qualitativo della produzione, che spazia da oggetti di fantasia (in oro, smalti e gemme semipreziose) a prestigiosi gioielli in platino e pietre preziose. Da sempre le linee dei gioielli Lunati hanno saputo unire gusto per la tradizione, cura nei dettagli e selezione delle gemme. Dal 2014 è presente in azienda anche Gioele, nipote di Piero, esperto di marketing e comunicazione, che ha deciso di iniziare la vendita on-line di alcune collezioni pensate per un pubblico più ampio.


Archivio

Il fondo Lunati srl raccoglie la documentazione prodotta dall’azienda a partire dal 1945 fino a oggi. Il materiale, ordinato e catalogato, è stato suddiviso in alcune serie tipologiche. In particolare, si conservano le seguenti serie:

Schede tecniche (circa 16 mila); Stampi in gomma e Cere (circa 10 mila; post 1945-2016); Gessi (s.d.); Disegni (post 1945-1998 in formato cartaceo; dal 1998 in formato digitale); Fotografie (a partire dagli anni Cinquanta fino a oggi; circa 7 mila in parte digitalizzate); Cataloghi tecnici (dal 1950 al 2016 circa 30 in formato cartaceo; dal 2000 in formato digitale); Carnet ATA (circa 55).

Non esiste uno strumento di consultazione.

 

Fonti

L. Lenti, Gioielli e gioiellieri di Valenza. Arte e storia 1825-1975, Allemandi Torino 1994. Voce descrittiva alle pp. 417-418; tav. V, XII, XXXVI, LXV; ill. 123, 148, 189, 242, 676-678, 719-721, 734, 735, 739, 749-751.

 

 

Valenza ou la joaillerie italienne, catalogo della mostra a cura di Lia Lenti, Parigi, Petit Palais 8-28 febbraio 2010, Nuvole, Sardigliano, 2010. Immagine alla p. 124.

 

URL: https://www.lunatigioielli.com/

Sito ufficiale dell’azienda

 

URL: http://shediamonds.org/2014/02/10/160-al-lunati-and-the-never-ending-dream/

Lunati S.r.l.
Viale Trento, 7
15048 Valenza (AL) 

+39 0131941338
info@lunatigioielli.com
www.lunatigioielli.com

           

        

Mostra altro
1/1

BIBLIOTECA CIVICA
CENTRO COMUNALE DI CULTURA


Piazza XXXI Martiri - 15048 Valenza (AL)
Biblioteca: telefono 0131-949286 - Centro Comunale di Cultura: 0131-949287 / Fax 0131-946082

 

e-mail: biblioteca@comune.valenza.al.it / PEC: cultura@cert.comune.valenza.al.it

NOTE LEGALI