FILOSTIL

Storia

Francesco Cattelan, nato a Costa di Rovigo nel 1949, giunse a Valenza nel 1960, dove apprese il mestiere dell’orafo. Nel 1978 fondò, insieme a Luigino Todoerti e Luigi Zanlungo  la società CiZeta. Nel 1984 la CiZeta si sciolse e Cattelan creò la propria azienda, dandole il nome di Filostil, per evocare immediatamente la specializzazione nella lavorazione a filo d’oro, ancora oggi orgoglio della sua ditta. Il numero di identificazione legale che fu allora assegnato e che è ancora in uso è 2085 AL. La sede invece fu posta inizialmente in vicolo Varese 8/A, poi in via XII Settembre 33, quindi fu trasferita in via Circonvallazione Ovest 32, dove è rimasta per diversi anni, prima di spostarsi nel 2019 al numero 40 della stessa via. L’azienda è via via cresciuta nel tempo lavorando come contoterzista, ovvero realizzando le commesse di importanti operatori commerciali del settore e di marchi ampiamente conosciuti. Attualmente Filostil impiega circa trenta persone, fra amministrativi, artigiani orafi, incassatori, pulitrici, rodiatrici, disegnatori a mano e operatori CAD. Cattelan è ancora presente ed attivo nello spazio produttivo, mentre oggi la figlia Giorgia si occupa dell’amministrazione. Negli ultimi anni, oltre a procedere con le forniture per i suoi usuali clienti, Filostil si sta anche proponendo direttamente al mercato, offrendosi come realizzatrice di gioielleria di alto livello su commissione specifica, riducendo così gli svariati passaggi della filiera rispetto al consumatore finale. A questo scopo l’azienda ha cominciato a partecipare anche autonomamente alle fiere, come quelle di Hong Kong e di Vicenza. Nel corso di questi eventi espositivi Filostil ha potuto dunque mostrare le proprie capacità di creazione di importanti gioielli personalizzati e su richiesta, grazie alla padronanza dell’intero ciclo produttivo, dallo schizzo a mano all’oggetto finito. Questo ulteriore sviluppo commerciale (secondo la cosiddetta “bespoke” o “taylor-made jewellery”) ha portato i gioielli di Filostil, in particolare quelli realizzati con la sua tradizionale tecnica a filo, ad essere apprezzati nei mercati europei e soprattutto extraeuropei, specialmente quelli di India, Cina, Dubai e Stati Uniti.

Filostil è inoltre tra le aziende che appartengono alla Fondazione Mani Intelligenti, nata per valorizzare la profonda storia, le vaste conoscenze e la competente qualità della produzione valenzana, stimolandone contemporaneamente anche l’innovazione. 


Archivio

Filostil ha conservato abbondante materiale relativo alla sua attività a partire dalle origini. Infatti esiste una raccolta di migliaia di esemplari di prototipi in vari materiali, come alpacca e similoro. Le serie dei disegni e degli stampi in gomma sono presenti in una quantità valutabile in decine di migliaia di pezzi ciascuna. Numerose sono anche le fotografie. Ovviamente negli ultimi anni la tecnologia CAD e la stampa 3D si sono affermate anche in questa azienda, dando origine ad esempio ad una catalogazione digitale di tutti i modelli prodotti. 

 

 

Fonti

W. Fochesato, R. Massola, Gioielli su carta. Ricchezze dorate fra disegni e cartoline: da Valenza all’Italia, Interlinea, Novara 2018, disegno riprodotto a p. 58.  

Filostil. s.r.l.
Via Circonvallazione Ovest 40
15048 Valenza (AL) 
+39 0131955350
info@filostil.com
www.filostil.com

1/1

BIBLIOTECA CIVICA
CENTRO COMUNALE DI CULTURA


Piazza XXXI Martiri - 15048 Valenza (AL)
Biblioteca: telefono 0131-949286 - Centro Comunale di Cultura: 0131-949287 / Fax 0131-946082

 

e-mail: biblioteca@comune.valenza.al.it / PEC: cultura@cert.comune.valenza.al.it

NOTE LEGALI