CAMPESE EZIO (1949)

Ezio Campese è “nato in Italia, d’estate”. Nel 1964/67 frequenta la Scuola di Design di Novara; ex dell’Armando Testa SpA (1968/69), è da sempre freelance grafico; dal 1965  partecipa a mostre di pittura collettive (tra cui, nel 1967, Premio Bolzano con Plessi, Pozzati, Turcato e altri) e personali; del 1967 è il primo film sperimentale (16 mm.) e del 1968 il primo spazio/ambiente; è cofondatore (1973) di Valenzadesign, trio per la creazione di gioielli (E. Campese, P. De Battistis, G. Cioin) che nel 1974 si aggiudica il premio Diamonds International Award. Il 1984 è l’anno in cui realizza scene e costumi per il Teatro dell’Angolo, per la rassegna Astiteatro; nello stesso anno partecipa a Collection  (gioielli) con De Lucchi, Mangiarotti, Sottsass per Cleto Munari (editor); durante il 1985 tiene seminari e corsi sperimentali, per insegnanti e scuole, promossi dal Comune di Livorno in collaborazione con l’Università di Torino; nel 2004 co-progetta lo stand della Provincia di Imperia per “GeNova04” Capitale Europea della Cultura, a Palazzo Ducale. Poi altri video-film, mail-art, poesi-E, meta-vignette, etc.

L’artista dichiara: “Dagli anni ’70, invece di fare P.R. col bicchiere in mano alle inaugurazioni, ho evitato quasi totalmente le frequentazioni opportune”.

BIBLIOTECA CIVICA
CENTRO COMUNALE DI CULTURA


Piazza XXXI Martiri - 15048 Valenza (AL)
Biblioteca: telefono 0131-949286 - Centro Comunale di Cultura: 0131-949287 / Fax 0131-946082

 

e-mail: biblioteca@comune.valenza.al.it / PEC: cultura@cert.comune.valenza.al.it

NOTE LEGALI