BARZIZZA & C.

Storia

La ditta Barzizza & C. s.r.l. (marchio 3494 AL) nasce nel 1996 sulla base delle precedenti esperienze della Barzizza e Capra, fondata nel 1958 e divenuta poi nel 1969 Barzizza, Capra e Ponzone (marchio 869 AL). 

Protagonista comune di queste vicende fu Giuseppe Barzizza (1933-2009), orefice formatosi a partire dal 1947 presso Lenti-Rana e Molina, Pessina Dionigi, Ugo Mensi e Giovanni Tagliacarne.

Nel 1958 Barzizza fondò insieme ad Aurelio Capra (1934), proveniente da Ugo Mensi e Piacentini Carlo, la “Barzizza e Capra”, con sede prima in via Solferino, poi in corso Garibaldi ed infine in via Volta dal 1968. 

L’azienda cominciò producendo gioielleria in scafo per grandi ditte valenzane, ma dal 1961 passò alla gioielleria finita da proporre direttamente al mercato al dettaglio, italiano ed europeo. In quegli anni di espansione internazionale della ditta, si ebbe la collaborazione col disegnatore parigino Gassier.

Nel 1969 ai primi due fondatori si associò Gian Piero Ponzone (1935-2015), modellista formatosi sotto la guida del padre presso la Camurati e Ubertone. Si creava così la “Barzizza, Capra e Ponzone”.

Nel 1990 la ditta partecipò all’iniziativa a favore della ricerca sulla sclerosi multipla intitolata “Un gioiello per la vita”, con la creazione di un oggetto prezioso a partire da un disegno del premio Nobel Rita Levi Montalcini.

Infine nel 1996 nasceva la attuale “Barzizza & C.”, guidata da Giuseppe Barzizza (fino alla sua morte) e dal figlio Mauro.

L’azienda ora continua il suo consolidato impegno nell’orizzonte italiano, europeo ed extraeuropeo, offrendo una gamma di bracciali, collane, spille, boccole, anelli e gemelli, sia in oro e sia in platino, con l’utilizzo di gemme ricercate.  


Archivio

L’archivio Barzizza conserva documentazione risalente al 1970 circa; il materiale precedente non è più presente a causa di interventi di scarto avvenuti nel corso degli anni.  In questo modo, al pari di altre simili situazioni, sono andati persi i materiali ormai disusati. Questa lacuna è compensata dalla presenza della serie completa dei cataloghi tecnici, a partire dal modello numero 1 del 1958. Parte della documentazione meno recente è custodita in un magazzino esterno.

Le principali serie individuate sono:  

- Cataloghi tecnici, 25 registri, 1958 – 2016

- Disegni, 30 scatole, 1960 circa – 2016

- Stampi in gomma, 2500 pezzi circa, 1970 circa – 2016

- Gessi, 50 pezzi circa, inizio anni '60 - fine anni '90 

- Fotografie, 25 raccoglitori (più immagini digitali), 1970 circa – 2016

- Materiale pubblicitario (brochures, grandi fotografie su pannello), 1970 circa – 2016

- Amministrazione, personale e contabilità, 1970 circa – 2016

 

 

Fonti

L. Lenti, Gioielli e gioiellieri di Valenza, Arte e storia 1825-1975, Allemandi, Torino 1994, voce descrittiva a p.400, tav. XXII e ill. 237, 752

Barzizza & C. s.r.l.
Via G. Galilei 16
15048 Valenza (AL) 
+39 0131920018
barzizza@barzizza.com
www.barzizza.com
    

Giuseppe Barzizza
1/1

BIBLIOTECA CIVICA
CENTRO COMUNALE DI CULTURA


Piazza XXXI Martiri - 15048 Valenza (AL)
Biblioteca: telefono 0131-949286 - Centro Comunale di Cultura: 0131-949287 / Fax 0131-946082

 

e-mail: biblioteca@comune.valenza.al.it / PEC: cultura@cert.comune.valenza.al.it

NOTE LEGALI